IL SERVIZIO DI FISIOTERAPIA E RIABILITAZIONE SU MISURA PER LE TUE ESIGENZE.

Chi ha già dovuto ricorrere a questo tipo di servizio in precedenza rimarrà stupito dal livello di "personalizzazione" del nostro approccio al paziente: in Domus Medica ne facciamo un principio guida in quanto ogni problema fisico è diverso - così come ogni risposta ai trattamenti. Ne deriva che quanto più il percorso riabilitativo è personalizzato tanto più esso si rivela efficace.
Inoltre le nostre sedute di terapia elettromedicale sono svolte alla presenza del fisioterapista che segue un solo paziente alla volta, e non 3 o quattro insieme come accade altrove, perchè privilegiamo la qualità alla quantità degli interventi, mantenendo comunque i costi confrontabili e non superiori.

fisioterapia e riabilitazione este padova

Modalità di accesso alle terapie

Come modello deontologico di intervento, e per consentire al paziente di detrarre fiscalmente la spesa, è necessario che il paziente presenti la prescrizione medica di uno specialista oppure del proprio medico di base.

Qualora si presenti spontaneamente potrà sottoporsi presso di noi alla visita del Fisiatra o dell'Ortopedico che prescriverà i trattamenti più opportuni.

Terapie Elettromedicali

  • LASER TERAPIA AD ALTA POTENZA (20 min)
  • ULTRASUONO TERAPIA (30 min)
  • DIATERMIA (TECAR TERAPIA) (30 min)
  • ELETTRO TERAPIA (30 min)

Terapie Manuali

  • MASSOTERAPIA (massoterapia distrettuale e reflessogena, massaggio del tessuto connettivo, massaggio terapeutico e sportivo))
  • DRENAGGIO LINFATICO MANUALE
  • CHINESITERAPIA ATTIVA E PASSIVA
  • BENDAGGI NEUROMUSCOLARI K-Taping®
  • GINNASTICA POSTURALE
  • GINNASTICA CORRETTIVA
  • OSPEOPATIA

Le terapie strumentali ottengono un’azione antalgica, antinfiammatoria, antiedemigena e si utilizzano in fase acuta, quando il dolore è vivo, importante, e sarebbe controproducente approcciarsi con una terapia manuale.

Terapie strumentali

Le terapie strumentali, che sfruttano diverse fonti di energie, vengono somministrate al corpo attraverso apparecchiature sofisticate chiamate elettromedicali. L'impatto di queste energie sui tessuti genera una catena di reazioni biologiche che si traducono in specifici effetti terapeutici.

  • Diatermia da contatto o Tecarterapia: terapia innovativa che stimola energia dall'interno dei tessuti biologici, attivando i naturali processi riparativi e antinfiammatori attraverso la stimolazione del microcircolo sanguigno e linfatico e la vasodilatazione profonda dei vasi sanguigni.
  • Ultasuonoterapia: applicazione a scopo terapeutico di un'onda acustica ad alta frequenza, non percepibile dall'orecchio umano, che determina nel tessuto su cui viene applicata, un effetto antalgico e miorilassante; si utilizzano per contatto diretto oppure in modo indiretto immersi in acqua.
  • Laserterapia: sfrutta la radiazione laser applicata ai tessuti per determinare un effetto analgesico, antinfiammatorio, stimolante il metabolismo cellulare al fine di accelerare i processi cicatriziali e riparativi.
  • Elettroterapia (Tens-Diadinamiche): terapia  antidolorifica che si effettua mediante la stimolazione, con appositi elettrodi, delle fibre sensoriali situate sottocute. Gli impulsi nervosi così indotti raggiungono il midollo spinale bloccando il dolore al livello della zona stimolata.
  • Magnetoterapia: attraverso l’utilizzo di campi magnetici a bassa intensità agisce a livello cellulare per ripristinare le funzioni biologiche; trova applicazione principalmente su dolori alla colonna vertebrale, lombalgie, cervicalgie, artrosi,  artrite,  distorsioni,  fratture  ossee,  malattie reu-matiche, tendiniti.

Una volta ridotto il sintomo doloroso grazie alle terapie strumentali, si interviene con le altre terapie che sono quelle che effettivamente danno i risultati migliori nel lungo periodo ed hanno l’obbiettivo di ricreare un corretto schema motorio, di rinforzare i gruppi muscolari e di ricercare un corretto allineamento muscolare. 

Massoterapia.

Comprende un insieme di tecniche di massaggio (dal greco massein, impastare-modellare), volte al recupero ed al benessere del paziente. Si applicano a livello muscolare, connettivale e fasciale con lo scopo di dare origine ad un’azione di rilassamento, riattivando e migliorando la funzionalità del microcircolo sanguigno, lo smaltimento delle tossine e mobilità articolare delle articolazioni, dei tessuti, dei muscoli.

Lo scopo principale del massaggio è quello di ripristinare una condizione di efficiente equilibrio muscolare ed articolare e di raggiungere e mantenere un buono stato di salute fisica e mentale.

Chinesiterapia attiva: deriva dal greco kinesis (movimento), consiste in un insieme di tecniche di mobilizzazione attiva di uno o più segmenti corporei con l’obbiettivo di ristabilire la normale funzionalità muscolare, miofasciale, articolare e di coordinazione del movimento di uno o più arti e, di conseguenza, di tutto il corpo. E' indispensabile in caso di interventi chirurgici a carattere ortopedico, sia come preparazione che  per il recupero post operatorio.
Essa risulta inoltre determinante nel trattamento delle patologie a carattere neuro-motorio. Trova ulteriore applicazione nel campo delle malattie dell’apparato respiratorio: alcuni esercizi respiratori, infatti, possono potenziare e migliorare la ventilazione polmonare in malattie come l’enfisema o le bronchiti croniche, esercitando anche una benefica azione sulla circolazione polmonare.

Chinesiterapia passiva: consiste in una serie di movimenti specifici passivi eseguiti entro un range di movimento ben specifico, eseguiti con forza, direzione e frequenza variabili, definiti anche mobilizzazioni o manipolazioni con lo scopo di recuperare o aumentare il range articolare di uno o più distretti articolari, di facilitare l’esecuzione dei movimenti attivi da parte del paziente. E’ fondamentale per tutti i pazienti che si approcciano ad un intervento chirurgico di carattere ortopedico, sia nel pre che nel post operatorio.

Osteopatia.

E’ una terapia manuale alternativa: collega una disfunzione ad un sintomo algico, ricerca le restrizioni di mobilità e attraverso tecniche manuali specifiche mira al ripristino della normale mobilità o, in caso di patologie invalidanti, della mobilità residua, escludendo qualsiasi farmaco o mezzo chirurgico.

Ginnastica correttiva: mirata alla prevenzione ed alla cura di paramorfismi e dismorfismi che interessano i bambini nella fase evolutiva, come  ipercifosi dorsali, iperlordosi lombari, scoliosi, piede cavo/piatto ecc. La ginnastica correttiva è costituita da esercizi di allungamento delle retrazioni mio-fasciali, potenziamento dei muscoli deficitari, ricerca della corretta postura in situazioni sia statiche che dinamiche, percezione ed autocorrezione dei difetti posturali. Il medico specialista (ortopedico o fisiatra) dopo la visita può prescrivere, a seconda della gravità del caso, la ginnastica correttiva continuativa all’interno di un iter terapeutico che può prevede anche l’utilizzo di  ortesi e farmaci.

Rieducazione motoria e funzionale: riguarda pazienti (sportivi e non) che hanno subito un trauma, un intervento chirurgico, un blocco articolare per cui  è fondamentale non solo rieducare la funzionalità dei segmenti interessati ma anche consentire la ripresa dell’attività sportiva o lavorativa, con risultati duraturi. Con il paziente non sportivo l’obiettivo sarà recuperare un buono stato di forma generale; con il paziente sportivo l’obiettivo sarà produrre perfomance elevate: il tempo necessario per tornare ad alti livelli dipenderà anche dalla lunghezza del periodo di infortunio e dalla qualità del trattamento riabilitativo. Rieducare un paziente significa anche ricercare la causa dell’infortunio (in quanto si possono essere creati scompensi posturali) e prevenire recidive (solitamente quando un secondo infortunio analogo avviene entro 3 mesi dal precedente).

Taping drenante e propriocettivo:  tecnica non invasiva e non farmacologica, eseguita applicando dei particolari bendaggi di cotone, adesivi ed elastici, allo scopo di ottenere alcune reazioni  fisiologiche. E’ efficace nel ripristinare la corretta tensione muscolare, facilitando o inibendo la contrazione muscolare. Aumenta la circolazione sanguigna e linfatica, aiutando a smaltire edemi e versamenti ematici in modo più rapido. E’ utile per ridurre il dolore ed è un ottimo ausilio nella correzione dell’allineamento articolare. 



Domus Medica Srl Via Zanchi, 12 35042 Este (PD) Italy - Tel. +39 0429 50303 Fax +39 0429 59031 - E-mail: info@domusmedicaeste.it - PEC domusmedicaeste@pec.it
P.IVA/C.F. PD 03827560289 - Reg.Imp./R.E.A. PD 340294 - Cap. Soc. € 75.000,00 i.v.